Street Photography

ovvero Fotografia di Strada. Premessa:

Street Photography

ovvero come é diventata la normalità il fare

foto a caso a gente in strada

(ossia a persone che stanno lì a fare qualcosa o, più spesso, che non fanno niente); foto che non documentano niente o non hanno nessun interesse "estetico" (forme e/o colori).



In strada...

togliersi il cappello da fotografo, bisogna sembrare tutto meno che quello! La Street Photography non è per chi vuole atteggiarsi a fotografo durante il suo operare. Ne segue… lasciare a casa apparecchiature voluminose e appariscenti; usarne del tipo che non obbligano a poggiare l’occhio sul mirino, ‘chè talvolta è necessario scattare anche senza inquadrare.


Meglio uscire da soli. Se si viene notati, nel migliore dei casi, chi ritratto si metterà in posa, e si perderà la spontaneità; ma si può anche arrivare a rimediare cazziate 😱.


Scesi in strada e individuata la scena da riprendere, mettere in opera (nel limite del possibile) quanto conosciuto di composizione, gestione della luce, ecc… sempre che la “situazione” lo consenta; considerare poi che non di rado quanto si propone agli occhi ha la durata di qualche secondo (mettere in conto, quindi, una considerevole dose di fortuna necessaria).


Tenere a mente quanto in premessa; la Street Photography non è il banale fotografare gente che cammina per strada, nè il fotografare banalità in strada; in un’immagine di Street deve essere presente un protagonista e raccontare un qualcosa di non banale nè scontato,...


forse.


Quanto descritto è il mio personale modo di interpretare la #fotografia.

"...l’importanza della fotografia è il documento, il racconto di un’immagine, di qualcosa che abbia un significato..." (Gianni Berengo Gardin)





home page